Perché il potenziamento bio-medico?

Il corso, pensato per gli studenti che intendono proseguire gli studi nell’ambito delle scienze naturali o delle professioni sanitarie, propone un approccio più sperimentale alla chimica e biologia, e prevede la collaborazione con professionisti e istituzioni del settore medico.

TORNA A INDIRIZZI FORMATIVI

Cosa lo caratterizza?

Il potenziamento biomedico approfondisce argomenti di chimica, biochimica, biologia cellulare, anatomia, fisiologia e igiene. L’insegnamento privilegia l’approccio sperimentale e prevede l’uso sistematico dei laboratori della scuola e la collaborazione con istituzioni esterne (Università, Aziende private, ecc.).

Nel primo biennio l’ora di potenziamento è dedicata alla chimica, propedeutica a tutte le discipline biologiche.

Nel secondo biennio l’ora di potenziamento è dedicata all’approfondimento della biologia cellulare, dell’anatomia e della fisiologia umana.

Nel quinto anno le due ore aggiuntive approfondiscono le discipline biomediche mediante la discussione di dati sperimentali, l’intervento di professionisti del settore e la partecipazione ad attività presso enti esterni.

 

Quadro orario potenziamento biomedico

DISCIPLINEannoannoannoannoanno
Lingua e letteratura italiana44444
Lingua e cultura latina33333
Lingua e cultura straniera (Inglese)33333
Storia e Geografia33
Storia222
Filosofia333
Matematica55444
Fisica22333
Scienze naturali2(+1)2(+1)3(+1)3(+1)3(+2)
Disegno e storia dell’arte22222
Scienze motorie e sportive22222
Religione cattolica /Attività alternativa11111
TOTALE2828313132