Perché il potenziamento linguistico di tedesco?

Il percorso, come raccomandato dal Consiglio d’Europa, propone lo studio di due lingue comunitarie per offrire maggiori opportunità professionali e per promuovere la conoscenza e il rispetto di tradizioni culturali diverse. L’insegnamento delle due lingue ha come obiettivo l’acquisizione di strutture, modalità e competenze comunicative corrispondenti al livello B2 del Quadro Comune Europeo di riferimento. Sono previste attività di scambio, gemellaggio con altre scuole, partecipazione a concorsi, tutte attività che rendono vivo ed efficace l’insegnamento delle lingue.

TORNA A INDIRIZZI FORMATIVI

Cosa lo caratterizza?

Nel biennio si aggiungono 3 ore di seconda lingua straniera (inglese) per un totale di 30 ore settimanali; nel triennio il monte ore è di 32, in quanto la terza ora di seconda lingua straniera si ottiene riducendo le ore di alcune discipline (come da legenda al quadro orario).
 
Sono previste le seguenti attività caratterizzanti:
  • Scambi culturali o stage linguistici
  • Moduli Clil
  • Preparazione al conseguimento della certificazione esterna dal livello B1 al C1 (IELTS, Test DaF, G. I.
    B1-B2, Cambridge) nel quarto o nel quinto anno
  • Partecipazione a progetti e concorsi internazionali promossi dalla rete PASCH
  • Eventuali moduli di potenziamento con conversatore madrelingua

 

Quadro orario potenziamento linguistico (tedesco)

DISCIPLINEannoannoannoannoanno
Lingua e letteratura italiana44444
Lingua e cultura latina3333*3
Lingua e cultura straniera 1 (Inglese)33333
Lingua e cultura straniera 2 (Tedesco)33333*
Storia e Geografia33
Storia222
Filosofia3*33
Matematica55444
Fisica22333
Scienze naturali2233*3
Disegno e storia dell’arte222*22
Scienze motorie e sportive22222*
Religione cattolica /Attività alternativa11111
TOTALE3030323232

* Terzo anno: filosofia (16h), disegno (16h)
* Quarto anno: latino (16h), scienze (16h)
* Quinto anno: inglese (16h), scienze motorie (16h).